Confederazione Grande Nord
#Rinascelasperanza

Confederazione Grande Nord #rinascelasperanza
  • Grande Nord - Rinasce la speranza
  • Milano
  • Torino
  • venezia

Confederazione Grande Nord - #rinascelasperanza

Confederazione Grande Nord movimento politico tramite il quale tutti possono concorrere con metodo democratico e nel rispetto della Costituzione, per raggiungere l’indipendenza e l’autonomia delle Regioni del Nord. 

Il nostro programma elettorale: Il nostro programma elettorale che puoi leggere o scaricare in formato .pdf. Aiutaci a divulgarlo,
Grande Nord - Noi stiamo coi lupi..: Se vediamo una persona per strada fuori dalla nostra proprietà, non ci facciamo nemmeno caso.
24/03/2019 - Il patto d'acciaio: 24/03/2019 - Grande Nord e Scottish National Party firmato in Scozia il patto d'acciaio.
No al reddito di cittadinanza. Dove firmare: Dove firmare contro il reddito di cittadinanza. Date e città dove trovare i gazebo di Grande Nord.

Sostieni Grande Nord

Tesseramento Online

tesseramento online

Scrivi a Grande Nord

scrivi a grande nord

Eventi federali

Congressi Grande Nord

Press - Comunicati stampa

Press Grande Nord

Lunedì a "Senza Sconti" il gen. Pappalardo e Elisabetta Strada

SENZA SCONTI - puntata 196, lunedì 4 novembre.

In studio ad Antenna 3 con Roberto Bernardelli ci sono il generale Antonio Pappalardo ed Elisabetta Strada.

Per intervenire in diretta dalle 22,30 alle 23,30 il telefono è: 02 320046240

Chi sono gli ospiti di questa sera:

~ Antonio PAPPALARDO

Palermitano, classe 1946, Generale di Brigata dei Carabinieri in congedo, laureato in Giurisprudenza all’Università di Padova. Cavaliere della Repubblica, nel 1992 è eletto alla Camera dei Deputati come indipendente nelle liste del P.S.D.I., Governo Ciampi. Nel 1993 è nominato Sottosegretario di Stato alle Finanze e Membro della Commissione terrorismo e stragi. Compositore di musica dall’età di 14 anni, è autore di opere musicali e letterarie. Si è presentato alle recenti elezioni in Umbria con il Movimento «Gilet Arancioni». 

 

~ Elisabetta STRADA

Milanese, “anche se si sente cittadina del mondo” ha lavorato nel mondo della pubblicità per oltre 27 anni. Attualmente lavora alla Fondazione Francesca RAVA, Onlus che si occupa di bambini in stato di emergenza in America Centrale e in Italia. E’ sposata e ha due figli, “e poi – dice – ci sono anche Matisse e Hemingway: una dolcissima golden retriver e un segugio adottato dal canile”. È Consigliera regionale eletta nella lista Gori Presidente, attualmente denominata Lombardi Civici Europeisti. Ha da poco contribuito a fondare Alleanza Civica Nord, rete civica nazionale “per l’autonomia e lo sviluppo delle macro regioni”.

 

Scritto da Grande Nord

IL NORD NON SI IMBAVAGLIA! Sabato presidio di protesta davanti alla sede Rai di corso Sempione.

L’ «Indice della libertà di stampa» è una classifica annuale di nazioni compilata e pubblicata da Reporter senza frontiere che si basa sulla valutazione dell’Organizzazione delle testimonianze relative alla libertà di stampa delle nazioni.

Ai primi tre posti troviamo Norvegia, Svezia e Paesi Bassi.

E l'Italia? Al 46° posto.

Non c'è nulla di cui rallegrarsi!

Ma a fianco di questo dato questo ci viene da chiedere: quanto i maggiori colossi televisivi (in primis Rai e Mediaset) ubbidiscono ad "ordini superiori" dando di fatto voce ai "soliti", relegando ai margini (se non addirittura escludendo) nuove e scomode realtà politiche?

Lo abbiamo vissuto e lo viviamo con la nostra esperienza più recente dove le porte, per noi di Grande Nord, sono pressoché chiuse.

Una prima protesta l'abbiamo portata giovedì 17 ottobre davanti agli studi di Mediaset di Cologno Monzese.

Sabato prossimo sarà invece la volta della Rai.

Con inizio alle ore 12 saremo in corso Sempione a Milano davanti alla sede Rai con un presidio di protesta contro un giornalismo romanocentrico che vuole mettere a tacere la questione settentrionale.

IL NORD NON SI IMBAVAGLIA! 

Scritto da Grande Nord

Catalogna, Paesi Baschi e Galizia uniti in difesa dell'autodeterminazione

Oggi a Barcellona i partiti territoriali di Catalogna, Paesi Baschi e Galizia firmano un accordo in difesa del diritto di autodeterminazione, per la liberazione dei prigionieri politici catalani ed il rientro degli esiliati. Sono partiti territoriali, difendono i popoli storici non le nazioni ed i nazionalismi fake degli Stati. Loro non hanno la Lega unionista o autonomista a macchia di leopardo dove conviene. Loro difendono cittadini e territori prima di segreterie fuori del loro territorio.

(fonte: Luca Polo, autore del libro «INDEPENDENTISTA - I SENTIERI DELLA LIBERTÀ») 

 

Scritto da Grande Nord

Del Zotto ospite venerdì sera a "FOCUS" su Rete Veneta.

A pochi giorni dal secondo anniversario di quel "dimenticato" (dal Governo) referendum per l'autonomia, e dalla presentazione a Padova del Partito dei Veneti che unendo le forze di numerose realtà autonomiste, federaliste ed indipendentiste del Veneto prende le redini del popolo Veneto nel cammino verso autonomia ed autodeterminazione, il programma FOCUS di Rete Veneta (canale 18) ospita venerdì 25 ottobre alle ore 21 Pierangelo Del Zotto, Dottore Commercialista di professione e Assessore al Bilancio in Provincia di Venezia dal 2009 al 2013. Attualmente Del Zotto è Segretario Nazionale di PRIMA IL VENETO e Consigliere Federale di GRANDE NORD.

Scritto da Grande Nord

«Dipendenza e bullismo nell'era digitale». Convegno di Grande Nord sabato 26

La Rete è una grande opportunità ma dobbiamo fare in modo che i nostri giovani sappiano riconoscere e isolare i rischi e le situazioni problematiche che possono verificarsi navigando.

Compito dei genitori è monitorare al massimo come i ragazzi utilizzano questo strumento, ben consci che se può essere un ottimo strumento di consultazione, può essere anche (e purtroppo sempre più di frequente) un pericolo per i ragazzi stessi.

Famiglia e scuola devono essere presenti in questa evoluzione a guida ed a tutela dei più giovani.

Con questo importante tema proseguono gli incontri/convegni che Grande Nord organizza seguendo il proprio programma attento anche alla "famiglia" . 

Sabato 26 ottobre con inizio alle ore 10 presso l'hotel The Square Milano Duomo (Via Alberico Albricci 2/4) a MILANO si terrà il convegno «DIPENDENZA E BULLISMO NELL'ERA DIGITALE: UNA SFIDA PER LE FAMIGLIE»

Ad aprire ed introdurre il convegno sarà Giuseppe OLIVIERI (responsabile nazionale Grande Nord Lombardia per le politiche della famiglia).

In qualità di relatori saranno presenti la psicologa e psicoterapeuta dottoressa Manuela PONTI, ed «Educazione all'uso di internet», il dottor Antonio MARZIALE, sociologo, giornalista, autorità garante per l'infanzia e l'adolescenza della Regione Calabria che punterà l'attenzione in particolare su «Ricadute sociali dell'utilizzo improprio di internet». 

L'avvocato penalista Giovanni Maria SOLD8 INTERVERRÀ su «La legge sul cyberbullusmo: luci ed ombre» 

Fra i relatori anche Davide REDOLFI docente in un centro di formazione professionale a Milano, frequenta l’Università di Bergamo, facoltà di “Scienze dell’Educazione”portera3la sua esperienza diretta con i ragazzi

A moderare il convegno sarà Monica RIZZI, naturopata e già consigliere regionale ed Assessore allo sport e giovani della Regione Lombardia.

 

Scritto da Grande Nord

Brunella (Grande Nord) «A due anni dal referendum di Lombardia e Veneto oltre il danno la beffa»

Quattordici mesi al Governo, silenzio tombale sull’autonomia di Lombardia e Veneto, e cosa vedo?

L’ennesima barzelletta dell’italico e nazionalista partito ex Lega Nord!

Cancellate le istanze padane, cestinato il referendum del 22 ottobre 2017 sull’autonomia ed oggi, nella seconda ricorrenza di quest’ultimo, hanno pure il coraggio di appendere questo striscione sul balcone della storica sede della Lega Salvini Premier in Corso Matteotti a Varese?

Capisco che si voglia governare ad ogni costo, capisco che per farlo si sia trasformato in un partito italico, capisco che per le poltrone si sia fatta campagna elettorale al Sud, un accordo col M5S, appoggiando anche l’assistenzialistico ed inutile (per quanto concerne l’occupazione) Reddito di Cittadinanza, ma questo è troppo!

Che decidano dove vogliono stare, non possono continuare a prendere in giro gli elettori.

Ogni tanto spolverano sottovoce la parola “autonomia”, giusto per lasciare qualche speranza a qualche vecchio leghista che ancora crede in quel Nord cancellato dal simbolo e dai programmi.

Ma al lato pratico nulla è stato fatto.

Il nostro Movimento è attualmente l’unica forza politica che fonda il proprio programma sulle istanze del Nord.

Abbiamo siglato un Protocollo di Intesa con altre realtà autonomiste e proseguiamo con il nostro percorso.

Questa domenica siete invitati al gazebo informativo di Busto Arsizio in Via Milano, dalle 15:00 alle 18:00.

Dario Brunella - Segretario Provinciale Grande Nord

 

Scritto da Grande Nord

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.

La mancata accettazione dei cookies può provocare il malfunzionamento di questo sito e l'impossibilità di fornire i servizi richiesti.